Come raggiungere i tuoi obiettivi distinguendo tra desiderio, sogno e fantasia

Tempo di lettura: 5 minuti

Un elemento importante secondo me da considerare per raggiungere i tuoi obiettivi è la distinzione tra sogno desiderio e fantasia. Le persone a colloquio, ma anche in frangenti formativi, spesso appena prospetto loro possibilità di intravedere nuove possibilità ed orizzonti, obiettano che si quella cosa la vogliono ma che è un sogno irrealizzabile.

Credo quindi sia per me importante fare una distinzione tra i tre aspetti, per meglio individuarne le differenze e per renderli utili al raggiungimento delle tue mete: Continue reading Come raggiungere i tuoi obiettivi distinguendo tra desiderio, sogno e fantasia

5 motivi validi per preparare Perché i buoni propositi non funzionano

Tempo di lettura: 3 minuti

Perché i buoni propositi che si fanno ad ogni fine anno non funzionano? E perché si fanno in questo periodo?

Riflessioni ed esercizi utili sui buoni motivi per fare buone propositi (e proprio ora!)

1. Buoni propositi per iniziare l’anno con sprint

Energia, vitalità, spirito di iniziativa: i nuovi e buoni propositi si contengono tutto questo. Se non ci muoviamo ora per riattivare queste sensazioni positive, allora quando? Fare progetti serve per ricaricarci e trovare voglia ed energia per realizzare loro e anche la quotidianità più noiosa.

Anno nuovo, vita nuova: anno nuovo, nuova energia!

2. Buoni propositi da realizzare (?)

Conviene armarsi ogni giorno di buoni propositi dinanzi allo specchio della propria accortezza, e così si potranno vincere gli attacchi della stoltezza.

Baltasar Gracián y Morales

Ogni anno si fanno buoni propositi che poi, lo so, non vengono rispettati. Io per prima! Già parto che per le vacanze natalizie avrò tempo per questo e per quello… e invece…

Per non parlare dei buoni propositi per l’anno: dal classico vado in palestra, mangio meno dolci… a quelli lavorativi sul più tempo per me.

Perché non riesci a realizzarli? Perché sono vaghi! Avere tempo, dimagrire un po’… sono temi ampi e poco realizzabili perché non misurabili e quantificabili. Se vuoi raggiungere davvero i buoni propositi devi pianificare le tappe con più dettagli possibili (vedi vision).

Secondo un articolo di Focus “uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychology … ha stabilito che programmare nei dettagli le azioni da intraprendere per realizzare ciò che ci si propone a capodanno moltiplica per 10 le probabilità di essere ancora concentrati su quell’obiettivo sei mesi più tardi”. Provare per credere, no?!

3. Buoni propositi per buttare il vecchio

Perché proprio in questo periodo festoso si fanno buoni propositi? Non ho trovato prove scientifiche, ma di certo posso affermare che la fine anno si porta tradizionalmente dietro un’idea di cambiamento. Buttare le cose vecchie (fare “decluttering” come si dice ai giorni d’oggi)

Insisti nei tuoi iniziali propositi, e forse giungerai alla vetta, o, almeno, più su del punto raggiunto da qualunque altro.

Lucio Anneo Seneca

Cominciamo a buttare il vecchio a pianificare il nuovo?

4. Buoni propositi da condividere

Trovati uno sponsor! Non uno sponsor economico (complimenti se ci riesci!) ma uno sponsor che ti incoraggi, un buddy, un amico che tifa per te e perché tu ce la faccia. Condividere è bello e condividere serve a realizzare i tuoi propositi!

Anche se avrò aiutato una sola persona a sperare non avrò vissuto invano. 

Martin Luther King

L’avere accanto una persona che tifa per te aumenta la probabilità che tu ci riesca davvero, ed accrescere la profondità del vostro rapporto. Non necessariamente deve essere un famigliare, un compagno o un amico stretto. Basta che tifi davvero per te.

Come fare a trovare lo sponsor? Dopo aver pensato ai tuoi propositi, ed averli scritti su carta, prenditi un momento per te e pensa a quelle persone, tipo due o tre, che tifano davvero davvero tanto per te. Che vedono solo vantaggi in quella cosa, che ti potrebbero sostenere nel modo giusto? Non te ne vengono in mente tante? Meglio: te ne serve una! Ecco il tuo sponsor!

5. Buoni propositi per sognare un po’

]Non può considerarsi un vero uomo chi è poco costante nel mantenere i suoi buoni propositi ed è sempre vacillante e incerto nei suoi giudizi.

Lucio Anneo Seneca

E se anche non riesci a realizzarli? Non è vero che non sei in gamba e capace se non mantieni i buoni propositi (come dice Seneca)!!! Questo è proprio un condizionamento deleterio che porta ad abbatterti e non è costruttivo. I buoni propositi sono desideri… e per questo sono fatti anche solo per essere anelati e guidarci verso la direzione che vogliamo.

I desideri sono belli, buoni e positivi in sé, anche se non si realizzano. Ci motivano, attivano il nostro motore di energia desiderante (oltre a quella bisognosa) secondo la teoria del Self Empowerment.

Un esercizio? Ogni primo giorno del mese del prossimo anno scriviti un elenco di almeno 10 cose che vorresti realizzare in quel mese o in un periodo che definisci tu. Esercitati ad avere tanti desideri.

Se quello che hai letto in questo articolo non ti basta, chiedimi subito un incontro gratuito su Skype per definire i tuoi buoni propositi e parlare del perché questa volta riuscirai a realizzarli! 😉

La felicità è…

Tempo di lettura: 3 minuti

Cos’è la felicità?! Alcune settimane fa, precisamente a fine Ottobre, ho annunciato che avrei fatto l’albero il 5 Novembre. Tra o stupore di tutte e le consuete canzonature la mia idea di addobbare precocemente casa mia è ogni anno presente nel mio calendario. 

Ora le prove scientifiche da parte di colleghi psicologi mi danno ragione, chi addobba prima per il Natale pare sia più felice di chi lo fa “tardi”! In questo articolo ti parlo del perché se una cosa ti piace te la dei godere coi tuoi tempi, non ti pare sia una buona idea?

Continue reading La felicità è…

Come essere responsabili: esercizi pratici

Tempo di lettura: 3 minuti

La responsabilità individuale è uno dei pilastri della teoria di Self Empowerment. essere responsabiliNel percorso di accrescimento del tuo potere personale, del tuo sentimento di protagonismo sulla tua vita, essere responsabili è una delle condizioni e una delle conseguenze del processo. Perché? 

Intanto partiamo dal capire cosa è la responsabilità, come funziona e come si fa a svilupparla!

Continue reading Come essere responsabili: esercizi pratici

Perchè investire sulle tue risorse personali è la scelta giusta

Tempo di lettura: 3 minuti

Perché investire sulle risorse interne è la scelta giusta

Le risorse interne e personali sono una parte fondamentale del processo di Self Empowerment. Nel percorso di accrescimento del tuo potere interno, del tuo sentimento di protagonismo sulla tua vita, le risorse non possono mancare. Perchè?

Intanto partiamo dal capire cosa sono le risorse, e in che senso si intendono nella metodologia del Self Empowerment.

Continue reading Perchè investire sulle tue risorse personali è la scelta giusta

Come stare bene sul posto di lavoro?

Tempo di lettura: 2 minuti

Ormai l’Autunno si è avviato alla grande, e sul lavoro, al rientro dalle ferie, hai trovato tutto come prima. Stesse abitudini, stessi impegni, stessi ritmi stressanti, e soprattutto stessi clienti, capi e colleghi.

E le tensioni interpersonali che c’erano prima delle ferie hanno ricominciato a stressarti e a logorarti come un tarlo e la domanda sorge spontanea: ma davvero devi stare così (male) sul lavoro?

Ebbene, la risposta è no, sul lavoro si può stare anche bene! Ma partiamo per gradi… Continue reading Come stare bene sul posto di lavoro?

Il Viaggio: riflessioni di andata e ritorno

Tempo di lettura: 5 minuti

Quest’estate ho fatto un viaggio.

Meglio, non un viaggio, ma il viaggio che volevo da tanto. Il viaggio che mi ha tenuto lontano da casa abbastanza da avere un abbondante strato i polvere. E come avevo detto, mi sarei presa tempo per me, quindi sono stata assente per un po’.

E tornare alla routine è davvero difficile: sto smaltendo un Jet Lag impegnativo che mi tiene sveglia nelle ore dovute, e mi fa cadere praticamente in coma nelle ore nelle quali dovrei essere attiva. Ma la mia battaglia feroce con la sveglia di questi giorni è un’altra storia…

Continue reading Il Viaggio: riflessioni di andata e ritorno

Empowerment e Self Empowerment: significato, definizioni ed applicazioni

Tempo di lettura: 5 minuti

Sottotitolo: Empowerment e Self Empowerment spiegato a mia madre 😉Self Empowerment

Al giorno d’oggi si parla di Empowerment e Self Empowerment ovunque: dalle palestre all’Università, dagli ambiti scientifici al tempo libero. L’idea più comune è che sia un concetto molto “yeah yeah” all’americana, in cui ci si esalta a vicenda a poter fare di tutto: “Yeah posso fare questo”oppure “Yeah posso fare l’altro”!

Girl Power, Body power, Mind power… ormai il potere è ovunque ed è diventato anche un po’ inflazionato perché se ne è parlato tanto.

Se fai una ricerca sui social emergono o foto di palestrati e sedicenti coach o frasi motivazionali di tutti i tipi. Ma Empowerment e Self Empowerment hanno un altro significato (in origine almeno).

Lo sai da dove deriva il concetto e come è nato? Perchè alla base del Self Empowerment, infatti, c’è una teoria di riferimento, e degli studi condotti da trent’anni a questa parte in ambito scientifico ed applicativo.

Provo a fare un riassunto spiegandolo in modo il più possibile chiaro, affinchè anche mia madre possa capire cosa faccio nella vita e perchè sono appassionata di questo approccio psicologico.

Continue reading Empowerment e Self Empowerment: significato, definizioni ed applicazioni

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Clicca per consentirne l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi