Ho pubblicato un video sul canale YouTube, nel quale parlo di come relazionare con i clienti difficili e quali accorgimenti utilizzare per rendere la comunicazione e la relazione più efficaci.

Come relazionarsi con i clienti difficili

Tipicamente i clienti difficili sono coloro che:

  • appaiono maleducati o aggressivi
  • forniscono poche informazioni
  • spariscono misteriosamente
  • parlano male di noi
  • si lamentano
  • ci chiedono molte modifiche o appaiono indecisi

Potrei elencare molte casistiche di clienti complessi da gestire, che dipendono in effetti da ciascun lavoro del professionista che prendiamo in considerazione.

Ma il punto è, come gestirli? Come fare a non farsi inglobare in dinamiche comunicative negative e o in spirali di aggressività e problemi che aumentano in una escalation selvaggia?

Fai attenzione a ciò che pensi

Il nostro pensiero influenza la realtà che creiamo attorno a noi. Perciò se pensi che il cliente sia un “rompiscatole”, ti comporterai di conseguenza e lo tratterai come tale.

Questo modifica il tuo modo di comunicare e relazionarti e a sua volta influenza l’altra persona che ti sentirà distaccato, distante, scostante.

La prima regola da seguire per capire come gestire clienti difficili al meglio? Non considerarli come tali!

Nel video avrai già scoperto cosa penso su questo argomento, e la strategia da ricordare per non innescare un circolo vizioso.

Il cliente al centro

Ho già scritto precedentemente di come relazionare con i clienti e di cinque accorgimenti da considerare, e altri articoli li puoi trovare se cerchi il tag della gestione del cliente. Perché continuo a parlare di gestione del cliente?

Perché essi sono al centro del processo di vendita, di creazione di reputazione e di credibilità professionale. E’ perciò importante dedicare tempo e cura al processo di acquisizione e gestione, per evitare di incappare in errori che potrebbero compromettere la relazione.

Ti sono capitati casi che ritieni proprio ingestibili e molto difficili e come li hai gestiti?

Scrivilo nei commenti.