Come tirarsi su di morale? 

In quest’articolo alcune strategie e casi pratici da utilizzare su come tirarsi su di morale anche in situazioni difficili.

Senza arrivare a catastrofi o tragedie, spesso accadono intervenienti ed eventi esterni che determinano il nostro benessere e il nostro umore. Se lasciamo che siano essi stessi a decidere e determinare la nostra vita, perdiamo il controllo su ciò che è possibile fare e su ciò che no.

Si può reagire davanti ad un evento negativo

Comincio raccontando una storia, che parte da una mia concreta esperienza di vita. Nel Maggio 2012 in Emilia e Lombardia c’è stato il terremoto, che ha costretto molte persone dei paesi limitrofi a Mirandola (MO) e Moglia (MN) a non poter rientrare nelle proprie case o nelle sedi di lavoro per alcune settimane.

In quel periodo ho prestato la mia attività con colloqui individuali di self empowerment, volti a supportare persone su forma volontaria, che avessero voglia e necessità di un supporto e di capire come attivarsi per ricominciare a prendere in mano la loro vita.

La cosa che più mi ha colpito, che ha confermato il mio metodo di lavoro, è che le persone avevano davvero voglia di tirarsi su di morale, riprendere a desiderare e ad attivarsi concretamente. A pochi giorni dalla catastrofe, questi sfollati volevano vivere e sfruttare le loro risorse al meglio delle nuove possibilità che si aprivano.

Alcuni di loro volevano tornare a desiderare, altri hanno manifestato la voglia di cogliere l’occasione per parlare con qualcuno, altri volevano approfittare per cambiare lavoro e pensare più in grande.

Da chi voleva riprendere in mano l’idea di fare un figlio, a chi sognava solo il conforto di una persona cara, a chi voleva tornare alle sue passioni e goderne con più slancio.

Come funziona il “tirarsi su”

Il tirarsi su di morale non è un semplice “pensa positivo”, ma è un processo che parte dalla naturale speranzosità insita nelle persone.

Più speranzosità possiedi, più hai empowerment personale, più senti di poter fare qualcosa e di poter incidere positivamente sul tuo futuro e sulle azioni da intraprendere.

E’ insito nelle persone con un buon livello di empowerment personale, o comunque stimolate ad attivarlo, desiderare anche quando gli eventi negativi appaiono bloccanti o talmente grandi da non lasciare speranze.

Vediamo come si può stimolare, applicando questi esempi e tecniche al business.

Tirarsi su di morale: da dove cominciare

Ho deciso di raccogliere gli stimoli e gli esercizi per il processo del “tirarsi su di morale” nell’area riservata del sito. Iscriviti alla newsletter per poter accedere a queste e a tutte le risorse gratuite presenti nella sezione dedicata:

Nella scheda di esercizi da scaricare, troverai le domande-chiave per:

  • Non focalizzarti sull’evento negativo
  • Capire cosa è in tuo potere
  • Cogliere le opportunità che si aprono
  • Passare alle azioni concrete che puoi fare da subito

Tirarsi su di morale quando il business sembra non funzionare

Già avevo parlato di locus of control e di come ci siano cose che sono sotto il nostro potere ed altre no.

Prendiamo il caso del terremoto: era prevedibile, era evitabile? Puoi evitare che un palazzo crolli?

Quindi, per traslare sul caso del lavoro: cosa è nelle tue possibilità?

Di solito un lavoratore autonomo ha molto più controllo e potere decisionale su ciò che concerne la sua attività professionale e lavorativa. Parti da quello, non da ciò che non funziona o sembra catastrofico e irrimediabile.

Che risorse puoi mettere in campo, e poi che azioni puoi fare per “usare” il momento di down?

Quale risorsa puoi mettere in campo in modo nuovo, o quale nuova risorsa hai recuperato di te da questo momento critico?

In questo articolo ho fatto molte domande, ed altre le puoi scaricare nell’area riservata del sito.

Spero che ti siano state utili, per non dimenticare, per non perderti, per non scoraggiarti.

Prenota la tua sessione conoscitiva gratuitaConosciamoci