Spesso mi sento chiedere “Quali sono i miei talenti? E come posso usarli nel mio business” e in questo articolo voglio aiutarti a fare un passaggio in questa direzione. E ti sei mai chiesto quale è il significato di talento?

Ne avevo già parlato in un articolo dell’anno scorso, in cui ti avevo indicato strategie ed esercizi per scoprirli.

Non è facile dare una indicazione di quale sia un talento e come utilizzarlo, perché spesso sono elementi che si manifestano in modo strano e non sempre è facilmente riconoscibile capire come applicarli a proprio vantaggio all’interno della propria attività.

Per questo ho costruito anche un servizio apposito, dove con la mia guida e supporto ti aiuto nell’individuarli attraverso colloqui personalizzati.

Ma intanto in questo articolo provo a darti qualche elemento di riflessione.

“Talento” significato ed evoluzioni

Torniamo sulla definizione di talento:

Ingegno, predisposizione, capacità e doti intellettuali rilevanti, spec. in quanto naturali e intese a particolari attività:

avere molto, poco t.essere dotato di grande t.

Treccani

La definizione ci fa capire che è quella cosa un po’ speciale, un po’ ingegnosa che desta una certa ammirazione negli altri: è ciò che ci viene bene, ciò che funziona, ciò che ci rende un po’ speciali perché ce l’abbiamo proprio in quel modo solo noi.

La parola talento ha anche il significato di moneta:

Nella Grecia antica, unità di misura di massa e peso, corrispondente a 60 mine e a 6000 dramme; il suo valore, e quindi il peso in metalli, variò secondo i luoghi e i tempi: il t. attico, per es., sulla base della dramma di g 4,366, pesava 26,2 kg circa.

Treccani

Secondo me questo secondo significato di talento è molto in linea con il precedente: è come se il talento fosse una moneta preziosa, una pepita d’oro che non possiamo farci sfuggire.

Era anche una unità di misura, in base al talento si misurava il valore delle cose.

Non trovi che sia molto simile all’oggi, in cui quando si parla di talento sembra che chi ne ha di più valga anche di più sul lavoro?

Il talento è innato o acquisito?

Partiamo da un primo punto:

  • Il talento sembra essere in parte innato (anche se le ricerche scientifiche non dimostrano in modo univoco questo punto)
  • I talenti si affinano e potenziano con l’esperienza e la pratica.

Nelle nostre esperienze ne sviluppiamo molti, solo che forse non sono sempre così facilmente individuabili ed utilizzabili.

Forse può esserci qualcosa di innato, trasversale, ma credo che tutto si possa migliorare.

Quando mi dicono che sono veramente dotata per parlare davanti ad altri e spiegare in modo chiaro, sorrido fra me e me: quanta strada ho fatto da quella ragazza timidissima che ero ad oggi. Chissà se ero sempre stata portata per parlare con gli altri o ho acquisito questa capacità con l’esperienza e la pratica.

Quindi non scoraggiarti. Se anche ti sembra di essere nato senza talenti, sappi che ci sono ampissimi margini di miglioramento in ogni cosa.

Talento o talenti?

Una cosa che credo fortemente è che di talenti ne abbiamo tanti. Non ostiniamoci a cercane uno solo, perché non credo proprio che sia così.

Non è come cercare il tesoro, è un ascoltare quello che ci viene bene, ci viene naturale ed accoglierlo.

Se partiamo dal presupposto che non esista un solo talento da cercare, ma che possano essere tanti, penso sia molto più facile individuarli ed assecondarli.

E’ come quando hai un problema e cerchi la soluzione perfetta: non esiste. Esistono tuttavia molte soluzioni allo stesso problema (che di solito è un problema aperto, quindi appunto con tante possibilità davanti) che possono andare bene. Alcune saranno più accettabili, più corrette di altre, ma non c’è la perfezione.

O ancora come quando pianifichi un viaggio: non c’è l’itinerario perfetto o l’equipaggiamento ideale. Dipende molto da te, da cosa vuoi fare e puoi pianificare davvero tantissimi viaggi in uno. E potrebbero essere tutti sorprendenti.

Quindi smettiamola di parlare di ricerca di talento al singolare.

Come utilizzare i talenti nel business?

Prima di proseguire vai a dare una sbirciatina anche questo articolo in cui ti parlavo di come utilizzare di più i tuoi talenti e scaricati gli esercizi nell’area riservata per migliorare il tuo utilizzo dei talenti.

Bene, forse ora hai più in chiaro quali sono e come utilizzarli.

Parliamo in modo specifico del tuo business autonomo: probabilmente non tutti potrai utilizzarli.

Difficile dare in un articolo delle indicazioni valide per tutti per utilizzare dei talenti (che non conosco perché li hai analizzati tu attraverso gli esercizi) in un business che ignoro.

Perciò, anziché proporre delle ricette pronte, nelle quali non credo e che mi sembrano sempre troppo semplicistiche, ti propongo di scrivermi nei commenti o via mail e ti risponderò con consigli personalizzati.

Se invece cerchi un supporto personalizzato per affiancarti negli esercizi e nell’individuare i tuoi talenti e risorse, prenota la sessione gratuita per valutare insieme come posso aiutarti.